Progetti
Home > Progetti > DigiCult

DigiCult

Preseantazione e conservazione digitale del patrimonio culturale intangibile Ref. no. 2019-1-BG01-KA202-062231

From 18/06/2020 to 31/10/2021
DigiCult
L’Agenda Digitale della Strategia Europa 2020 ha come obiettivo principale lo sviluppo di un mercato unico digitale per supportare una crescita smart, sostenibile e inclusiva.
In questo contesto, la digitalizzazione del patrimonio culturale trasforma le risorse culturali dell'Europa in un’importante risorsa per l'economia digitale e fornisce alle industrie culturali e creative (ICC) un vantaggio competitivo.
La rapidità dell'innovazione, la natura mutevole del settore e l'importanza della cultura per l'economia europea richiedono sempre più persone che abbiano capacità e competenze digitali.
Pertanto diventa sempre più necessario un collegamento più stretto tra l’istruzione e l’innovazione per far in modo che la formazione professionale sia sempre più aderente alle necessità del mercato del lavoro e che venga promossa un’economia sempre più competitiva e ricca di risorse.
 
Il progetto DigiCult mira ad elaborare e a promuovere un quadro innovativo per la digitalizzazione del patrimonio culturale e una più efficace formazione sulla presentazione, la conservazione e la promozione digitale del patrimonio culturale immateriale (ICH) dell'Europa con una prospettiva globale a lungo termine. Un’offerta formativa più pertinente sulla digitalizzazione ICH (standard e metodi) contribuirà a far fronte alle sfide comuni, quali il passaggio al digitale e la necessità di incoraggiare l'innovazione nel settore culturale.
 
I beneficiari del progetto DigiCult sono:

beneficiari diretti:
  • professionisti di organizzazioni culturali che non sono coinvolti nella realizzazione diretta delle attività e dei risultati del progetto.
  • studenti delle organizzazioni educative che verranno formati nel settore relativo alla presentazione, conservazione e diffusione del patrimonio culturale immateriale.
beneficiari esterni
  • personale delle istituzioni del settore culturale, reti professionali, associazioni di imprenditori e associazioni culturali che non partecipano al partenariato.
Gli obiettivi del progetto saranno raggiunti attraverso le seguenti attività:
  • progettazione di un modello educativo tecnologico e realizzazione di un ambiente di apprendimento virtuale (VLE) basato su approcci e contenuti educativi basati sulle TIC;
  • sviluppo di corsi di e-learning rivolti alla sviluppo di competenze relative alla digitalizzazione ICH e di conoscenze pratiche sugli standard per la presentazione digitale, la conservazione e la promozione per migliorare le competenze digitali relative al settore di riferimento;
  • sperimentazione del corso sviluppato nell’ambiente virtuale DigiCult VLE per raccogliere feedback dagli utenti per garantire ulteriori sviluppi della metodologia proposta. 
I principali risultati del progetto DigiCult sono: 
  • Un quadro di riferimento unico per gli standard e i modelli da utilizzare per la digitalizzazione, la presentazione e la conservazione del patrimonio culturale immateriale;
  • Corso di formazione sulla digitalizzazione, presentazione e conservazione del patrimonio culturale immateriale, ed in particolare sul quandro comune di riferimento sviluppato;
  • DigiCult VLE - un ambiente educativo innovativo in cui gli studenti / tirocinanti IFP potranno seguire percorsi di apprendimento flessibili migliorando le loro competenze chiave e trasversali in linea con le attuali tendenze sulla digitalizzazione richieste dal mercato del lavoro;
  • Linee guida e raccomandazioni per l’implementazione del sistema sviluppato per la digitalizzazione, presentazione e conservazione nel patrimonio culturale immateriale;
  • Un database di contatto delle principali parti interessate identificate in tutti i paesi coinvolti.
Impatto previsto:
  • Sulle organizzazioni educative: elaborazione di un corso di formazione sulla digitalizzazione ICH per essere incluso direttamente nei curricula volti ad aumentare la qualità e la competitività dell’azione formativa;
  • Sulle organizzazioni culturali: maggiore personale qualificato sulla digitalizzazione ICH; elaborazione del quadro comune di riferimento relativo alla definizione dei metodi e degli standard per la digitalizzazione; preparazione delle linee guida sulle modalità di digitalizzaione dell’oggetto ICH per ogni tipo di organizzazione culturale.
  • Sui partecipanti direttamente coinvolti: un rafforzamento delle competenze per rispondere alle necessità del mercato del lavoro; una migliore conoscenza degli standard di digitalizzazione ICH; una maggiore adattabilità all’ambiente formativo in modalità e-learning e una formazione di alta qualità.
Impatti a lungo termine:
  • Quadro di riferimento base per l'elaborazione di una politica comune che promuova la digitalizzazione di ICH;
  • Cooperazione transnazionale nel processo di digitalizzazione. 
Partenariato:
Burgas Free University (Bulgaria) – Coordinatore
Regional Historical Museum Burgas (Bulgaria)
DIMITRA EKPAIDITIKI SIMVILITIKI AE (Grecia)
Associazione EU-Track (Italia)
DIMOS LARISEON (Grecia)
LATVIJAS KULTURAS AKADEMIJAS AGENTURA (Lettonia)
Associazione Canto Di Eea (Italia)
LATVIJAS ETNOGRAFISKAIS BRIVDABAS MUZEJS (Lettonia)
Stampa